Inaugurazione della Library di GSO - GSO

Inaugurazione della Library di GSO

Sabato 9 febbraio, qui a GSO abbiamo ospitato l’inaugurazione della biblioteca, ora dedicata alla memoria di Biancamaria Spricigo.

Biancamaria Spricigo era una studentessa di Giordano Casonato (Head of School di GSO) al tempo del suo insegnamento presso l’istituto di scuola superiore Brandolini Rota. Biancamaria ha poi deciso di dedicarsi agli studi di legge, presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Interessandosi alla Giustizia Riparativa, ha dedicato a questa materia la sua vita, fino alla sua prematura scomparsa nel 2017.

Grazie ai suoi genitori, GSO può ora disporre di 5 nuove borse di studio per futuri studenti. I suoi genitori, insieme ad Elettra Favotto – responsabile GSO dell’evento – hanno pianificato questo giorno per mesi, facendolo riuscire al meglio.

Infatti, sabato 9 febbraio, durante la prima parte della mattina, c’è stata la proiezione del film Invictus, che narra la storia di Nelson Mandela e la sua lotta con l’Apartheid. Dopodiché, c’è stato un dibattito sul film, sui suoi significati e sulla giustizia riparativa, insieme a tre professori dell’università Cattolica (Prof. Rotolo, Prof. Forti, Prof.ssa Mazzucato), una classe dell’istituto Brandolini e noi studenti GSO. I professori hanno provocato noi studenti con alcune domande interessanti, da cui è nato un bel dibattito, partecipativo da entrambe le parti.

Nella seconda parte della mattinata, i ragazzi del Brandolini sono tornati alle loro lezioni e moltissime altre persone sono entrate in Library, compresi i genitori di Biancamaria (che erano presenti fin dalla mattina presto), il Direttore del Rotari Club Opitergino Mottense, il Direttore dell’istituto Brandolini Rota – Don Massimo – il nostro Direttore Giordano Casonato e gli studenti GSO e IST. Due di noi, Grigorii e Giacomo, hanno ringraziato da parte nostra i genitori ed i professori dell’università.

Di seguito la lettera scritta per loro dai noi studenti:

We want to start saying a huge THANK YOU to the family of Biancamaria and to Università Cattolica del Sacro Cuore.

Thanks to the University for coming, sharing their experience and knowledge with us. Thank you very much for the books you donated to the library of the school, that are a very appreciated and attractive gift, but most of all thank you for being such an inspiration to all of us and to encourage us to keep studying because it is thanks to the choices we make that we build our future. Thank you for teaching us the value and the importance of studying.

Grazie Emanuela e Pietro per la vostra presenza qui oggi. Grazie per tutto quello che avete fatto per noi. Grazie per esservi presi cura di noi come se fossimo dei figli e per tutto l’impegno e la dedizione che avete messo in questo progetto. Grazie per aver condiviso con noi la vostra esperienza riguardo la giustizia riparativa che a poco a poco diventa anche la nostra. Grazie perchè ci avete trasmesso tanto anche senza averci visto o conosciuto. Ma soprattutto grazie perchè siete di ispirazione a noi come figli e aspiranti genitori. Grazie perchè ci ricordate che un figlio è voluto, amato e cresciuto con amore e passione. Grazie perchè ci insegnate che un genitore è per tutta la vita, e grazie perchè avete deciso di condividere con noi il vostro bene più prezioso, vostra figlia Biancamaria, che anche se oggi non è qui presente, abbiamo imparato un pochino a conoscere ed ammirare nell’ultimo mese, e vi assicuriamo che rimarrà con noi e che tutte le opere che ha compiuto nella sua vita non sono state invano, ma che anzi hanno portato beneficio a molti e che hanno insegnato a tanti altri.

Grazie mille a tutti,

studenti di Gentium Schola Opitergium.

La lettera è scritta metà in inglese e metà in italiano, per dare modo ai genitori di capirne appieno il contenuto.

Dopo i vari discorsi, c’è stato un piccolo rinfresco aperto a tutti i presenti.

Elisabetta Casonato

Studentessa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *